Ca’ Zanardi

Avete mai sentito lo struggente desiderio di viaggiare nel tempo ?

Volete sperimentare cosa si prova a lasciarsi avvolgere da una dimensione veramente situata nell’altrove e a fluttuarvi dentro ?

Non avrete bisogno di effetti speciali, perché noi vi invitiamo a Venezia: la Venezia che galleggia dolcemente sulle sue acque morbide e fortemente odorose di laguna.

E ci potrete raggiungere camminando nelle calli strettine e intricate che si lasciano alle spalle il brusìo e la folla dei percorsi turistici, perché la nostra Venezia è una Venezia per intenditori.

Oltre quel portone di legno riccamente decorato, un piccolo gioiello creato dall’abilità dei nostri artigiani e copia dello splendido portone della Ca’ d’Oro, un cortile di pietra vi si aprirà accogliente.

Oppure potrete sbarcare direttamente nel nostro “portego”, proprio come si usava quando Ca’ Zanardi è stata costruita, nel 1500.

Cullati dolcemente dallo sciacquìo delle piccole onde leggere che sciabordano contro la barca che vi conduce, metterete il vostro piede un po’ esitante sugli scalini dell’imbarcadero.

Lì, fermatevi un momento.

E annusate l’aria.

Profumo di pietra, legno e salsedine.

Sicuramente molti altri sentori, sopiti nella vostra memoria, vi avvolgeranno.

Ricomincerete ad assaporare il Senso Antico.

E capirete di essere arrivati.

Benvenuti a Palazzo !

CZ Il cortile veduta notturna 218Ca' Zanardi : sala da pranzoCa' Zanardi : la facciata vista dal canaleCa' Zanardi : la sala da prenzo vista dalla terrazzaCZ miniatura Entrata dalle scale